Clarifai, il deep learning facile facile

Sono sempre molto restio a chiamare Intelligenza Artificiale un algoritmo di deep learning. Tecnicamente l'intelligenza è ben lontana quando ci troviamo di fronte a un algoritmo che a partire un input ben preciso restituisce un determinato e ripetibile output. Quello che recentemente ci sembra imperscrutabile, 'intelligente' e in qualche modo 'magico' (ehm) è solo a... Continue Reading →

Raccontare (male) l’Intelligenza Artificiale

Ieri mattina sulla mia timeline di Twitter hanno cominciato a girare link (ripresi da varie testate) a un articolo del Corriere che, con tono allarmistico, racconta di un'App che "istiga ad uccidere". Chiarisco subito per evitare fraintendimenti. Condivido in pieno il tono allarmistico dell'articolo in questo senso: Escono prodotti che promettono cose che non possono... Continue Reading →

Dal rottame alla smart TV

Tutto è iniziato ripulendo casa durante la quarantena. È saltato fuori questo vecchio laptop, un Acer di quindici o sedici anni fa, che non si accendeva più da quando il mio figlio maggiore aveva un paio di anni. Penso "invece di buttarlo così com'è, perché non farlo smontare ai ragazzi, in modo da fargli vedere... Continue Reading →

Il film non ti piace? Ecco la versione per te

Ti ricordi quando in un precedente post mi è uscita una frase del tipo "Non per fare il tuo lavoro, ma..."? Io sì. Rimuginavo su questa faccenda dell'opera artistica che magari abbiamo apprezzato in parte ma, visto che siamo diventati tutti degli scassamaroni, c'è sempre quel dettaglio che ce l'avrebbe fatta piacere di più. Per... Continue Reading →

Un nuovo (vecchio) feed reader

Quando nel 2013 Google annunciò la chiusura del suo Google Reader, il celebre aggregatore di feed, rimasi spiazzato. Con cosa cavolo avrei potuto sostituirlo? Non sembrava essere disponibile un'alternativa decente, né un clone degno di questo nome. C'erano aggregatori client, c'erano aggregatori che sembravano riviste, c'erano aggregatori che facevano di tutto per non sembrare aggregatori.... Continue Reading →

The most unknown

"The filmmakers would like to thank: all the scientists, sailors, covers, divers, pilots, lab technicians, strontium atoms, monkeys, microbes, robotic hands, hot springs, volcanoes, yeti crabs, protostellar clouds of dust & gas, neurons & dark matter particles who made this film possible." È con i simpatici ringraziamenti dei titoli di coda che volevo introdurre questo... Continue Reading →

Crea un sito o un blog gratuito su WordPress.com.

Su ↑