Brazil

Nell'ufficio di Sam Lowry, impiegato del Ministero dell'Informazione, capita una seccatura burocratica da risolvere. Per un errore di stampa Archibald Buttle è stato arrestato, processato e ucciso al posto di Archibald Tuttle, noto terrorista e caldaista. Nel risolvere l'inghippo e risarcire (in parte) la famiglia di Buttle, Sam incapperà in Jill, la vicina di casa... Continue Reading →

Godzilla vs Kong

A pochi anni dall'ascesa del terribile Mostro Zero Ghidorah e dalla vittoria di Godzilla, tutto sembra tranquillo. La Monarch trattiene Kong, l'unico titano con il quale gli uomini riescono ad interagire, confinato all'interno di un recinto speciale su Skull Island. Si teme infatti che liberandolo questi possa diventare un bersaglio per il lucertolone atomico.Eppure, inspiegabilmente,... Continue Reading →

La quinta di The Expanse

Mentre si faticano a contenere le ondate di colonizzatori che attraversano l'Anello, la Marina Libera della Fascia è ormai una realtà. La flotta di Marco Inaros minaccia le fazioni che non intendono prendere parte al prossimo conflitto e, con l'aiuto di una fazione irregolare di marziani, mette le mani su tecnologie che gli permettono di... Continue Reading →

The Vast of Night

New Mexico, anni '50. La centralinista Fay durante il turno di notte, con tutto il paese presente alla partita di basket, intercetta uno strano segnale. Lo fa sentire ad Everett, conduttore della stazione radio locale. Insieme indagheranno sulla natura del fenomeno. Tradotto in italiano come L'Immensità della Notte (ma il titolo originale ha un suono... Continue Reading →

Tenet

Catturato durante una missione e torturato dai russi, l'agente della CIA inghiotte una capsula contenente un veleno che lo uccide. Fine? No. La capsula non conteneva veleno, ma il gesto coraggioso e fedele dell'agente gli vale il reclutamento in una organizzazione segreta, Tenet. L'agente viene introdotto a una tecnologia che permette di invertire il flusso... Continue Reading →

Apocalissi da prendersi a martellate nei…

Per quanto a volte riesca a proporre cose interessanti, tendo a schivare il genere apocalittico e post-apocalittico. Mi deprime, mi offre ben poche ispirazioni e in generale non mi convince. Eppure è un genere vivissimo, di questi tempi. Mai come nell'ultimo decennio, credo, si siano immaginate apocalissi di ogni genere. Roba che Ballard ci avrebbe... Continue Reading →

Blog su WordPress.com.

Su ↑