Cristalli Sognanti – Theodore Sturgeon

Dopo l'ennesimo violento sopruso da parte del patrigno, il piccolo Horty fugge di casa e incappa in un circo itinerante. Al contrario del burbero padrone del circo, Monetre, la compagnia lo accoglie con protezione e affetto accettandolo per quello che è e nascondendolo al mondo. Ma Monetre nasconde un'ambizione molto pericolosa che Horty sarà costretto... Continue Reading →

Mai toccato da mani umane – Robert Sheckley

Astronauti capitati per caso in un magazzino alieno; oppure un colone dei pianeti esterni venuto sulla Terra per sperimentarne i divertimenti; o il capo dei lavori di un cantiere planetario, su un pianeta che si rifiuta di essere ristrutturato; o anche un clandestino che vuole unirsi agli scienziati su Marte; o una tribù di alieni... Continue Reading →

Le sirene di Titano – Kurt Vonnegut

Mentre Winston Niles Rumfoord e il suo cane Kazak viaggiano nello spazio, finiscono per caso in un infundibolo cronosinclastico. Non sarebbe niente di grave, se non fosse per il fatto che Rumfoord cessa di esistere come tutti gli altri esseri viventi e diventa un fenomeno ondulatorio spazio temporale, materializzandosi per oscillazioni in vari punti e... Continue Reading →

ISAAC – Mikael Compo

Dove è finito Isaac? Perché non risponde alle chiamate? E cosa è successo dopo la discussione con il figlio? Anche se non rientra nelle normali categorie a cui è dedicato questo blog, mi fa piacere parlare di questo romanzo breve dell'amico Mikael Compo.Mi fa piacere perché so che Mikael ci tiene e che ha investito... Continue Reading →

Il sole nudo – Isaac Asimov

Elijah Bailey, insieme al sofisticato collaboratore robotico R. Daneel Olivaw, è chiamato a una missione unica per un terrestre: andare su Solara, uno dei Mondi Esterni. La sua presenza è richiesta per risolvere un delitto impossibile, l'omicidio di Rikaine Delmarre. Per completare la missione, Bailey non solo dovrà scontrarsi con le usanze solariane, ma si... Continue Reading →

I figli di Saturno – Charles Stross

Freya, da un alto ballatoio sulla superficie di Venere, contempla la propria obsolescenza. Progettata come robot per l'intrattenimento erotico, Freya è stata prodotta dopo che l'ultimo essere umano è scomparso. La fine dell'umanità e della vita organica, tuttavia, non hanno lasciato un sistema solare morto e spento. Le intelligenze artificiali, i robot, continuano a colonizzare... Continue Reading →

Crea un sito o un blog gratuito su WordPress.com.

Su ↑