Interstizi di campagna

L’altro giorno, durante una delle mie camminate, ho notato che uno dei miei passaggi preferiti era scomparso. La striscia d’erba tra i campi arati non c’era più, ‘mangiata’ da una distesa di terra smossa. Era il percorso che mi portava a un laghetto con caprette, un agriturismo, infine a una stradina sterrata che mi riportava verso il quartiere in cui vivo.

Mi è dispiaciuto. E mi sono reso conto che era uno spazio che ho sempre dato per scontato e di cui mi sono accorto realmente solo quando questo è scomparso.

Il field margin, la striscia di terreno non coltivato tra i campi, non è solo un passaggio. È un luogo particolare che è al tempo stesso di qualcuno, di nessuno e di tutti. Permette di spostare mezzi da lavoro, ed è utile per ‘tagliare’ un percorso senza raggiungere una strada. Chi porta a spasso il cane trova questi passaggi utilissimi, così come chi esce per una corsa o una camminata.

Importante per la biodiversità della campagna (se ne stanno accorgendo troppo pochi, purtroppo), il margine dei campi è anche un interstizio che ti porta altrove. Nella mia zona c’è uno di questi passaggi che mi piace particolarmente. Si chiama argine traversante, è una striscia di terreno larga, non so, una decina di metri. Ricco di alberi, rialzato dal terreno circostante, costeggiato da laghetti e piccole pozze d’acqua. Passeggiare in questo non-luogo è un’esperienza differente. Entrare in questo tunnel di vegetazione cambia improvvisamente la percezione dell’ambiente. I suoni dall’esterno si fanno più attutiti, la visibilità cambia. Le sensazioni mutano. La fantasia si accende.

Potresti persino pensare che oltre una curva si possano celare creature antiche e bizzarre, e che ciò che avviene in questo non luogo sia isolato dalla percezione di chi si aggira qualche metro più in là. Addentrarsi in questi passaggi in una giornata di nebbia, poi, è un’esperienza che ti raccomando.

Credo che la descrizione più adatta sia evocativo. O forse ammazza quante erbacce.

Pubblicità

Esprimiti

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Crea un sito o un blog gratuito su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: