Paponi contro figli

Sempre nella stessa giornata abbiamo trovato il tempo di organizzare una partita a calcio tra papà e figli. In un campo da calcio di quelli lunghi, infiniti, con le porte regolamentari. C’era anche il Don. Sotto il sole. Dopo aver mangiato una grigliata.

Argh. È stato divertente, ma devo ancora riprendermi.

Ho male alle gambe ma non ho rotto nulla. È andata stranamente bene, dai, e anche se questa estate ho fatto poco movimento posso dire di essere ancora in forma.

Ah, e contro ogni pronostico abbiamo stravinto. Per ora esperienza e peso compensano la velocità, la resistenza e la forma fisica. Ma i ragazzi crescono in fretta, da un giorno all’altro diventano degli spilungoni. E se dovessimo ripetere la stessa partita l’anno prossimo, l’esito sarà del tutto diverso.

Psst. Manteniamo il segreto.

E, battute a parte, mi conservo questi momenti preziosi. Non so quante altre volte sarà possibile averne, anzi, credo che una mano sia anche troppa per contarli. Tra poco sarò troppo vecchio per correre dietro a un pallone, o i ragazzi non ne avranno più voglia. O avranno altri impegni. Non manca molto. Ci sembra di avere tempo, di avere tante e tante possibilità di fare cose insieme, ma non è vero. Anche una partita a pallone è un momento prezioso e raro.

E comunque cinque a zero, po po popoooopooo.

2 risposte a "Paponi contro figli"

Add yours

Esprimiti

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: