La delusione di Cyberpunk 2077 su Google Stadia

L’occasione era ghiottissima e, non avendo già a disposizione una console su cui giocarlo, mi ero deciso a prendere Cyberpunk 2077, il nuovo giocone di CD Projekt RED, per Google Stadia.

La giovane piattaforma di Google per videogiocare in streaming (il gioco tecnicamente ‘gira’ su un server mentre sul nostro terminale arriva il flusso audio/video) sembrerebbe particolarmente indicata in questo caso: non ho infatti né Playstation né XBox né tantomeno un PC da gaming e Stadia, che ad immediatezza è imbattibile (compri e giochi, saltando persino il download), per una volta riesce ad avere fin da subito un titolo di forte richiamo.

Inoltre a Cyberpunk 2077 è stata abbinata un’offertona imperdibile: lo Stadia Premium Pack compreso nel prezzo del gioco. Il Premium Pack si compone di un Chromecast Ultra e uno Stadia Controller, e permette di giocare in modo molto immediato sul televisore di casa.

Era esattamente il gioco killer che aspettavo per entrare seriamente in Stadia, e mi ci sono buttato senza pensarci troppo.

Qui sono arrivate le delusioni:

  1. A una risoluzione di 1080p il gioco non procedeva quasi per niente, non permettendomi di arrivare nemmeno alla creazione del protagonista. A 720p un po’ meglio, visto che almeno il personaggio sono riuscito a crearlo dopodiché, bum, crash dopo pochi minuti di gioco. Questo comportamento non si spiega molto: il gioco come dicevo gira su un server, sul mio PC arriva solo il flusso audio/video (ho una connessione in fibra) e su Stadia avevo già giocato, con una certa soddisfazione, a Destiny 2 su un laptop anche più scarso di quello utilizzato per Cyberpunk.
    In pratica tutto ciò significa ‘problema sul server’, quindi indipendente da qualsiasi cosa io possa fare per risolverlo.
  2. La mail di conferma per l’acquisto a costo zero del pacchetto Premium Pack non è mai arrivata. Nelle condizioni è spiegato che potrebbe in qualunque momento essere annullata, ma mi aspettavo almeno una notifica in proposito. Invece niente. Nemmeno ‘vaffanculo’.

E, come dire, è ovvio che alla fine ho chiesto il rimborso per un gioco che non potevo giocare. Da segnalare che il rimborso è immediato quanto l’acquisto: rimborsami il gioco. Ok, bòn. Fatto senza troppe domande o ostacoli.

Pazienza, quindi. Forse tornerò su questo titolo quando potrò godermi una Playstation, forse tornerò su Stadia quando un’altra offerta o un gioco molto allettante mi attireranno di nuovo.

9 risposte a "La delusione di Cyberpunk 2077 su Google Stadia"

Add yours

  1. Leggevo poco fa che l’hanno rilasciato con un sacco di bug, glitch e problemi assortiti e un sacco di gente non l’ha presa bene, visto quanto era atteso il gioco. Dicono che sistemeranno tutto (in parte l’hanno anche già fatto), ma insomma è un gioco atteso da anni, potevano prendersi altro tempo, considerata anche la pandemia in corso che di sicuro non avrà facilitato le cose.

    Piace a 1 persona

    1. A un certo punto ho smesso di seguire l’argomento, ma mi sono fatto l’idea che il titolo sia semplicemente stato rilasciato troppo presto pur non potendo attendere oltre. Sono purtroppo problemi di gestione che alla fine hanno un impatto gravissimo, a volte non meritato, sul prodotto finale. Peccato.

      Piace a 1 persona

  2. Non conosco nessuno che lo stia giocando, a parte un amico in Belgio che usa un PC esagerato.
    Come gioco, per ora, sembra che sia giocabile solo su console di nuova generazione e PC parecchio forti. Riguardo a Stadia, forse ci servirebbe una rete esagerata come quella coreana. 😛
    Cyberpunk si sta rivelando un bel problema…

    Piace a 1 persona

    1. Mi dicevano contatti di Twitter che ci sono problemi anche su PS5, quindi mi chiedo con che razza di hardware muscolare va giocato questo coso. Andrà a finire che si potrà goderlo solo l’anno prossimo, magari dopo qualche patch…

      (mi ricorda un F1GP di tanti anni fa, ingiocabile su praticamente tutto l’hardware in circolazione al momento dell’uscita)

      Piace a 1 persona

      1. Ci sono sempre stati dei giochi che spingevano al limite certi hardware, ma con Cibeteppista 2077 forse hanno tentato un passo un po’ lungo. O magari, conta anche il fatto che fu annunciato otto anni fa: se ci stanno lavorando da allora, passare il progetto attraverso un paio di generazioni di console può avere influito.

        Piace a 1 persona

Esprimiti

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Crea un sito o un blog gratuito su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: