Spring

Evan è un ragazzotto californiano che, anche se intelligente, non si applica troppo.
Certo, essere rimasto drammaticamente e in poco tempo orfano di entrambi i genitori non lo ha aiutato molto, ma finire coinvolto in risse e problemi con la polizia comincia a diventare troppo spiacevole.

Che fare? Una fuga, per ritrovare se stesso. O, perlomeno, per trovare un equilibrio.

E visto che negli USA gli spring break non sono esattamente rilassati, perché non cercarlo in Europa, questo equilibrio? Anzi, in Italia. Nel sud. Mare, sole, dolce far niente. Meno pensieri. Un lavoretto. Una ragazza.

Una ragazza davvero particolare. Affascinante, brillante. Misteriosa.

Il problema è che la ragazza nasconde un segreto millenario. Potente. Mostruoso. E molto pericoloso.

Se cerchi un film d’azione, Spring non fa al caso tuo. Però è un bel film con diversi pregi degni di nota.

Prima di tutto riesce a mescolare horror, fantascienza, romanticismo e un pizzico di umorismo in un mix molto ben riuscito, lontano dai banalotti young adult coi vampiri bellocci.

Poi, riesce a mostrare finalmente un Italia un po’ più italiana, ben diversa dalle solite caricature a base di pizza & mandolino. L’Italia dei paesini del Sud, molto solare ma talvolta anche inquietante. E (strano) lo fa meglio di tanti film nostrani.

Infine il finale aperto, dal sapore dolce-amaro, ci lascia completare la storia a nostro piacimento. Per assaporarla ancora un po’ oltre i titoli di coda.

Bello, dai.

“Cos’è successo?”
“Uno zombie si è fatto di eroina.”

Una risposta a "Spring"

Add yours

Esprimiti

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Crea un sito o un blog gratuito su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: