We bare bears

  Grizzly, Panda e Orso Bianco sono orsi civilizzati. Usano i congiuntivi, vanno su Internet, parlano correttamente diverse lingue. Eppure la loro integrazione nel mondo degli umani non è così facile. Perché alla fine sono solo orsi. Hai presente quei post noiosi in cui i nostalgici quarantenni dei social compatiscono i ragazzini di oggi che... Continue Reading →

Annunci

È solo intrattenimento

Sì, mentre lo scrivevo in un precedente post mi rendevo contro che stavo usando il "beh, tanto è solo intrattenimento" come scusa per chiudere un occhio di fronte ai piccoli difetti di un prodotto artistico. Non è così, naturalmente. Se un prodotto è intrattenimento, credo si possa chiudere un occhio su certi aspetti ma non... Continue Reading →

Su Fantascientificast!

Per quanto possa sembrare strano, c'è ancora qualcuno che parla dei libri di Binazzo. Nel corso dell'episodio FSC320 di Fantascientificast, Marco Taddia e Marco Casolino citano il primo romanzo della saga, Ogni 44 giorni. Ci si trova in buona compagnia, con Wandering Earth, Future Man e, visto che i conduttori amano le digressioni, un sacco... Continue Reading →

FOMO, FOMO, FO-MO!

Aho, era fine maggio quando ho pubblicato l'ultimo post di FOMO. Ora la mia Fear of Missing Out è di nuovo tornata, e devo raccogliere sassolini, scemenze e minuscoli ricordi da aggiungere al fiume di altri post e per rassicurarmi sul fatto che esisto e non sarò dimenticato. Oppure che non scorderò di parlare di... Continue Reading →

Il Memorandum Fuller – Charles Stross

Bob Howard è sotto stress: finito sotto inchiesta dopo che il suo ultimo esorcismo ha causato vittime tra civili ritrova Mo, la moglie, visibilmente scossa al termine di una missione classificata. Non solo lei è vincolata da un incantesimo che le impedisce di parlare col marito, ma entrambi vengono attaccati in casa da un posseduto.... Continue Reading →

Un nuovo (vecchio) feed reader

Quando nel 2013 Google annunciò la chiusura del suo Google Reader, il celebre aggregatore di feed, rimasi spiazzato. Con cosa cavolo avrei potuto sostituirlo? Non sembrava essere disponibile un'alternativa decente, né un clone degno di questo nome. C'erano aggregatori client, c'erano aggregatori che sembravano riviste, c'erano aggregatori che facevano di tutto per non sembrare aggregatori.... Continue Reading →

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

Su ↑