Mothers in science fiction

After the dads, we couldn't miss a nice round-up with a handpicked selection of science fiction mums. And if daddies are (gently) asked to die, with mothers we will have fun watching them killing anyone in order to raise their little ones safely. Mother (Raised by Wolves) In Raised by Wolves the war-android Mother is... Continue Reading →

The App you can’t live without

In these frantic times when you struggle to concentrate on a TikTok clip and YouTube videos seem like boring Truffaut dramas, following a movie to the end is increasingly difficult. And comprehending it is a real challenge. The outdated movie industry continues to deliver complex stories with ever-changing plots when it could simply provide us... Continue Reading →

Piranesi – Susanna Clarke

Piranesi non ha memoria della sua infanzia, o del perché si trova nella Casa, ma tanto gli basta. Vive le sue giornate esplorando gli innumerevoli Saloni e Vestiboli pieni di Meravigliose Statue. Si ciba di alghe, molluschi e pesci portati dalle maree che premono contro i confini di questo immenso labirinto. Non conosce altre persone... Continue Reading →

Mamme nella fantascienza

Dopo i papà non poteva, dai, mancare un bel riassuntone con un gruppetto selezionato di mamme della fantascienza. E se ai paponi le storie chiedono (gentilmente) di morire, con le mamme ci divertiremo a vederle ammazzare chiunque pur di far crescere i loro frugoletti. Madre (Raised by Wolves) In Raised by Wolves l'androide da guerra... Continue Reading →

Come butta – Aprile 2022

948 parole per un totale di 33.682 (32.734) su Terrestre, non umana (il ciclo di Skarer). (lo so, lo so, smettila, non insistere!) Mi sono riguardato Avatar. Visione sempre molto gradita, pensando alle tante ciofeche cinematografiche che lo hanno seguito mi stupisco di quanto sia stato criticato a suo tempo. Per il resto pochissimi film... Continue Reading →

Criceti (chi lavora per chi?)

Nella timeline di Linkedin, l'altra mattina (*), mi è caduto l'occhio su questo articolo del Corriere. Si parla di rientri in presenza per gran parte dei lavoratori, di "ritorno alla normalità", di "pendolarismo" e di far rinascere una città che vive di servizi. Certo, rispetto a molti articoli della stessa categoria questo fa finta di... Continue Reading →

Crea un sito o un blog gratuito su WordPress.com.

Su ↑